Centomila Artisti per il Cambiamento (100TPC.org) è un evento mondiale che si prefigge la cultura della pace attraverso tutte le arti, la musica e la poesia in particolare. Nato in California nel 2011, l’evento ha finora coinvolto 115 nazioni nei 5 continenti allo scopo di promuovere un mondo migliore attraverso una capillare sensibilizzazione a tutte le espressioni di Bellezza e il cambiamento sociale e ambientale in risposta all’attuale crisi storica. La Stanford University archivia tutta la documentazione e le registrazioni audiovisive degli eventi che, da allora, vengono promossi contestualmente ogni anno in tutto il mondo nell’ultimo sabato del mese di settembre.
Per l’anno in corso anche la città di Siracusa aderirà all’iniziativa mondiale con un evento di poesia, pittura, musica e libera creatività che si svolgerà il 28 e 29 settembre 2018. Attraverso le loro esibizioni gli artisti lanceranno importanti messaggi di pace, fratellanza e riscatto sociale in difesa dei diritti umani e dell’ambiente per dire basta ai mali che affliggono il pianeta e promuovere la cultura della Bellezza. Le tematiche scelte per l’anno in corso sono:
  • La Donna, la Dea oscurata;
  • Divide et impera: mito delle passate ere;
  • Madre Terra, il pianeta vivente.

La sezione poesia – in particola modo – ha fatto registrare numerose partecipazioni da tutte le parti d’Italia, e gli artisti fuori sede che confermeranno la loro presenza ai due reading poetici in programmazione provengono da Varese, La Spezia, Pisa, Mantova, Bari oltre che da Palermo, Ragusa e Catania. Una minore affluenza è stata registrata per le altre due sezioni – pittura e fotografia – alle quali, tuttavia, hanno partecipato artisti provenienti dalle provincie di Agrigento e Caltagirone. L’evento promosso dal Comitato Culturale Siracusano, costituitosi dall’unione delle più accreditate associazioni culturali del territorio su proposta di Ella Ciulla, non rappresenta, dunque, solamente un’occasione di spettacolo e intrattenimento culturale a favore della collettività ma è anche uno strumento di crescita e promozione socio-culturale della città di Siracusa, la quale entra così a far parte di una rete internazionale di cooperazione culturale con conseguente valorizzazione territoriale, sviluppo turistico e promozione dell’immagine.

Appuntamento al Palazzo del Governo, in via Roma 31 a Siracusa, venerdì 28 settembre dalle 18 alle 20.

Musicista: Sandro Strano
Relatori
Teatro: Aldo Formosa (regista e commediografo); Teresa Peluso (regista teatrale La Nuova Scena)
Poesia: Concetto Scandurra (scrittore e sicilianista)
Reading poetico a cura di Ella Ciulla
Pittura: Giuseppina Radice (storico dell’arte); Giorgio Orefice (maestro di pittura)
Danza: Dina Cultrera (coreografa, pedagogo)

Sabato 29 settembre dalle 19:30 alle 22:30

Presentatrice: Barbara Sipala
Musicisti: Francesco Drago; Paolo Greco
Cantanti liriche: Mirella Furnari; Manuela Infalletta
Attori/Interpreti: Lalla Bruschi; Turi Puzzo
Danzatrice: Chiara D’Angeli
Reading poetico a cura di Ella Ciulla