Continua il percorso di crescita del premio Tonino Accolla; dopo la finale del 28 giugno a Siracusa, che ha visto la proclamazione della veneta Valentina De Marchi quale vincitrice della V^ edizione, il prossimo 28 ottobre si aprono le porte della Festa del Cinema di Roma, dove la Roma Lazio Film Commission, all’Auditorium Parco della Musica, ospiterà Stefania Altavilla e Giuseppe Mandalari, rispettivamente Project Manager e Art Director della manifestazione siracusana.

L’appuntamento romano, sarà l’occasione per promuovere il Premio nella culla del cinema e del doppiaggio italiano, riproponendo alcuni frames ed immagini delle serate siracusane, presentando al contempo le idee e le novità del 2019. Padroni di casa saranno Luciano Sovena (presidente di Roma Lazio Film Commission) e Laura Delli Colli (Presidente della Fondazione Cinema per Roma), con la collaborazione di Adriano Pintaldi e Claudio Sorrentino.La presentazione sarà l’occasione per incontrare gli ospiti dell’ultima edizione, Emanuela Rossi, Mario Cordova, Perla Liberatori, Lorenzo Accolla che racconteranno della loro esperienza e del valore del Premio Tonino Accolla per i giovani allievi doppiatori, ma anche l’opportunità di ritrovare gli ospiti delle passate edizioni, insieme ai finalisti che potranno raccontare come è cambiata la loro vita professionale da doppiatori.

Claudio Sorrentino ha dichiarato a caldo, al momento della premiazione a Siracusa: “il Premio, oggi rappresenta una garanzia di credibilità, nel panorama del doppiaggio italiano, assicurando la riconoscibilità degli allievi finalisti, quale espressione di un percorso formativo, in cui elementi come la dizione, la recitazione e la vocalità, vengono attenzionati, durante le selezioni, ma soprattutto durante il contest live. I finalisti hanno dimostrato, al pari di un doppiatore professionista, di sapersi presentare al leggio, senza conoscere il testo, doppiando un anello in maniera estemporanea. Ritengo che il Premio Tonino Accolla, costituisca un marchio DOC che identifica la qualità e le potenzialità dei suoi finalisti, che meritano di essere accompagnati e seguiti, nell’inserimento nel mondo del doppiaggio”.

Importante contributo anche di Adriano Pintaldi – presidente del Roma Film Festival – che presenterà il suo docufilm su Giancarlo Giannini doppiatore, proposto nell’ultima edizione del Premio.Stefania Altavilla, dichiara “sono soddisfatta di questa nuova opportunità di promozione alla Festa del Cinema di Roma, dopo la precedente esperienza del 2015; abbiamo l’occasione di promuovere Siracusa ed un evento che è diventato un “must” dell’estate siracusana, che integra l’offerta culturale del nostro territorio, promuovendo trasversalmente il cinema e direttamente l’arte del doppiaggio, rappresentando soprattutto, una valida occasione professionale per tutti quegli allievi che giungono alla finale siciliana”.L’appuntamento a Roma il 28 ottobre, alle ore 11.00, presso il complesso dell’Auditorium Parco della Musica, in Viale Pietro de Coubertin 10.