Il San Martino Puppet Fest si avvia alla conclusione. E per la penultima giornata, quella di domani, ha in programma lo spettacolo Otello e lo stregone della Casa di Creta (Catania).

Al centro dello spettacolo, come di consuetudine in programma alle 18 al teatro Alfeo di via della Giudecca, un bambino che sogna di poter dimostrare ai suoi genitori che lui non è quello che vedono loro ma un bambino responsabile e grande. Una pianta misteriosa che può salvare la vita alla nonna malata ma che si trova nel bel mezzo di un bosco oscuro. E un viaggio che diventa rito di passaggio per il protagonista e catarsi per gli spettatori, catarsi che si manifesta in risate.

La Casa di Creta viene fondata da Steve Cable e Antonella Caldarella nel 1997. Sin dall’inizio sviluppa tre principali percorsi creativi: Il teatro per bambini (La Casa di Creta), il teatro per adulti (Teatro Argentum Potabile) e il teatro in lingua inglese (Cable’s Comedy Theatre). Negli anni ha prodotto più di 30 spettacoli teatrali originali, condotto numerosi laboratori e corsi di formazione.

Per la penultima giornata del San Martino Puppet Fest, alle 11, alle 11,30 e alle 12, sono in programma anche visite guidate alla scoperta del museo dei pupi e della bottega del puparo. Completa il calendario di eventi di domani la lettura animata di “Brady e il castello maledetto” con Alfredo e Alessandra Mauceri e Arianna Vinci. L’appuntamento è alle 16 al museo dei pupi.