Sabato 8 dicembre, festa dell’Immacolata, alle 15.30 sarà inaugurato a Belvedere il 15° Presepe Monumentale di Angelo Di Tommaso: Troverete un Bambino, avvolto in fasce, che giace in una mangiatoia. Il presepe è allestito in una delle “vecchie” case con tetto in tegole e canne in via Semaforo, istituzionalizzata nel 2016 come La strada del Presepe.

Le statue in terracotta, dell’artista Vincenzo Velardita,  provengono da Caltagirone (CT). Le montagne sono costruite con sacchi di iuta e gesso. Grandiosa la grande grotta della Natività. In primo piano lo zampognaro, l’ombrellaio (mestiere scomparso) e una piazza con i “giocatori di dama”. I tre Re Magi con il cammello, il cavallo e l’elefante, giungono dai continenti fino ad allora conosciuti: Europa, Asia e Africa. Caratteristica la scena del fornaio, quella con le botti del vino, la lavoratrice del tombolo e il ricottaio. Tutti gli arredamenti sono stati realizzati a mano. Le musiche natalizie renderanno magica l’atmosfera.

Ogni anno il presepe segue un tema: nel 1998 Tutte le strade conducono alla grotta, nel 1999 Il Presepe umile, nel 2000 Tra il Divino e il vuoto, nel 2001 La strada dei Magi, nel 2002 Betlemme a Belvedere, nel 2003 Con Madre Teresa una voce nella grotta, nel 2004 Con gli occhi di Lucia, nel 2005 Totus Tuus, nel tempo e nell’eternità, nel 2006 Dominus prope este! Il Signore è vicino (Presepe Paolino), nel 2008 Sulle orme di San Francesco, nel 2009 Gesù, Luce del mondo, nel 2010 La Sacra Famiglia con la benedizione delle nuove statue, nel  2016 La Natività del Signore e lo scorso anno, 2017, la tenerezza e la vicinanza del padre Questo bambino è l’Emmanuele, il Dio con noi in memoria di Salvatore Di Tommaso custode per oltre 40 anni delle feste belvederesi e papà di Angelo. Il berretto rosso che indossava per San Sebastiano faceva da culla a Gesù. Si ringrazia il Comune di Siracusa per l’illuminazione della “strada del Presepe”, il Consigliere comunale Vincenzo Pantano e Daniele D’Aquila dello staff.

Il Presepe resterà aperto tutti i giorni fino al 6 gennaio 2019 dalle 17 alle 18.30. Nel giorni del Presepe Vivente al Monte resterà aperto per tutta la serata. I visitatori, nel 2017 registrate circa 1000, riceveranno l’immaginetta ricordo della visita al Presepe. “Davanti al Presepe – ha detto Angelo Di Tommaso – mi auguro ritroveremo il gusto dell’essenziale, il sapore delle cose semplici, la gioia del dialogo, il piacere della collaborazione, la voglia dell’impegno, la tenerezza della preghiera”.