Con Il cavallo fatato, spettacolo di cuntu e teatro di figura, il duo Ragusa-Maltese nel 2017 si è aggiudicato il premio Festival Teatrale sulle Memorie (Montalbano Elicona). Il Cavallo Fatato propone un ricco e rielaborato repertorio di novelle, fiabe, racconti popolari, anima dell’attività di Giuseppe Pitrè, formulato in chiave di cuntu. Un racconto in musica che piacevolmente si “trasforma”, movimentandosi, in opera per marionette.

Lo spettacolo si svolge intorno a un teatrino dove marionette e macchine sceniche interagiscono con il narratore-manovratore, in un racconto in musica atto su testi tradizionali siciliani rielaborati e musiche popolari suonate con lira, organetto e percussioni. Abbiamo ripreso alcune storie tratte dalla straordinaria raccolta di fiabe, novelle e racconti popolari siciliani di Giuseppe Pitrè e li abbiamo resi protagonisti di un’opera per marionette. Lo spettacolo ha un forte legame, anche nelle forme e nella struttura, con la tradizione dei cantastorie siciliani, che ci sembra capace ancora oggi di appassionare e coinvolgere i ragazzi (e gli adulti) così abituati alla tecnologia ed agli effetti speciali moderni“.

(dalle note di regia)

Due gli spettacoli in programma al teatrio Tina Di Lorenzo di Noto il 12 dicembre: di mattina, alle 11, per le scuole; pomeridiano, alle 18, per ragazzi e non (biglietto di ingresso 5 euro).

Di e con Salvatore Ragusa. Musiche di Giorgio Maltese.