Sarà inaugurata venerdì 21 dicembre alle 18,30 alla Viglienasei art Gallery, vicolo al Forte Vigliena 6, Siracusa Wunderkammer a cura di Marilena Vita.

La mostra resterà aperta fino lunedì 20 gennaio 2019 con i seguenti orari: martedì e mercoledì dalle 10 alle 12; giovedì, venerdì e sabato dalle 17 alle 20.

Una piccola ma significativa Wunderkammer realizzata sul filo delle opere di alcuni significativi artisti Siracusani e non. Una Mostra che si inserisce bene in una grande dinamica di attenzione verso l’arte contemporanea nella nostra Città, realizzata con cura e amore dagli appassionati responsabili di questa bella realtà espositiva e culturale della nostra Città“. Lo ha dichiarato l’assessore alle Politiche culturali, Fabio Granata.

Gli artisti che esporanno : Salvatore Accolla – Vincenzo Colella – Guido Crepax – Emanuele Magri – Giancarlo Marcali – Salvatore Mauro – Emilio Morandi – Marco Pettinari – Giuseppe Piccione – Luana Reale – Sandra Rizza – Enzo Rovella – Vitaldo Conte – Christian Zanotto.

La mostra Wunderkammer ospiterà opere d’arte contemporanee, design italiano e oggetti di antiquariato cercando di ricreare un unicum per la città, indirizzando l’attenzione su un collezionismo colto e raffinato. L’inaugurazione dell’evento sarà, inoltre, l’occasione per incontrare gli artisti che saranno quasi tutti presenti. La mostra ospiterà personalità e opere poliedriche cui si riconosce un ruolo di assoluta importanza nel panorama artistico nazionale e internazionale. Una mostra da non perdere dunque, visitabile con ingresso libero fino al 20 Gennaio 2019 che porterà nella città di Siracusa espressioni di arte, fotografia, pittura, scultura design e antiquariato tutto contrassegnato da un vivace fermento culturale e da nuovi codici di comunicazione.

La Wunderkammer era un luogo dove convivevano oggetti di diversa natura, dove l’arte, l’alchimia e la magia si incontravano dando vita a pulsioni e pensieri meraviglianti. Stampe rare, dipinti preziosi, elementi naturali e oggetti unici provenienti da ogni parte del mondo.

“SiUn naturale sentire ci riporta all’inizio. Le pulsioni dell’uomo nel rapporto naturalia/artificialia mettono a confronto la forza generatrice dell’Essere Umano con quella della Madre Terra. A questo modo sfidiamo il mistico potere della creazione divina. È proprio la creazione divina con la sua forza meravigliante che, nel Cinquecento, negli studioli dà il via ad un collezionismo raffinato“. (dal testo di Marilena Vita)