Venerdì 21 dicembre 2018 alle 18 alla Mediterranea Art Gallery di via Dione 21, in Ortigia, sarà presentato il libro I signori della notte. Storie di vampiri italiani, edito da Morellini e curato dallo scrittore siracusano Luca Raimondi.

Nel libro racconti di noti scrittori italiani: Fabio Celoni con Color grigio sangue, Danilo Arona con La forca dei lamenti, Silvana La Spina con Le nane, Sacha Naspini con Sangue del mio sangue, Fabio Mundadori con Appena dopo il crepuscolo, Lea Valti con All’ora dei vespri, Giuseppe Maresca con Alice oltre lo specchio, Gianluca Morozzi con L’argento e l’ombra, Stefano Pastor con Le lacrime di Durga, Maurizio Cometto con Turno di notte, Nicola Lombardi con La sanguigna, Fabio Lastrucci con Occhi, naso e bocca, Stefano Amato e Angelo Orlando Meloni con Cavaliere del lavoro sucaminchiaque, e lo stesso Raimondi con Mostri e mostriciattoli.

Quindici autori per 14 racconti dedicati al mito del vampiro: questa è l’antologia I signori della notte. Storie di vampiri italiani, che vanta anche una prefazione del celebre scrittore milanese Andrea G. Pinketts. Un libro quindi dedicato al mito del vampiro, alla sua storia, al suo essere ancora un personaggio attuale anche e soprattutto nel contesto italiano di ieri e di oggi. Dal nord Italia alla Sicilia i vampiri si muovono indisturbati tra la folla cittadina superando i confini del tempo, mietendo vittime silenziosamente. Il libro ha riscosso una più che buona accoglienza critica, a dispetto del fatto che tratti un genere ben poco abituale nel panorama letterario nostrano. Tra gli altri, Pierluigi Porazzi su Sugarpulp si è così espresso: “Quindici autori per altrettante storie che, benché diversissime, hanno in comune il protagonista (sempre un vampiro), sono tutte ambientate in Italia e sono tutte di alta qualità, originali e sorprendenti. Un’antologia che si distingue tra tutte le altre per l’originalità del tema e che appassionerà tutti i lettori”.

Nella serata del 21 dicembre dialogheranno con Luca Raimondi gli scrittori Angelo Orlando Meloni e Giuseppe Maresca. Introduce e modera Daniela Sessa. Intervento musicale del percussionista Paolo Greco.