L’associazione “Nuovi Orizzonti” prosegue la tradizione del Presepe Vivente al Monte –Belvedere, giunta quest’anno alla terza edizione.

L’evento, ambientato nell’ ‘800 siciliano, sarà realizzato nella suggestiva location del Monte, vicino l’antico lavatoio, dove gli organizzatori hanno allestito un vero e proprio villaggio ottocentesco, che permetterà di vivere le magiche atmosfere natalizie dell’epoca.

Questa edizione sarà impreziosita dall’inserimento di nuove figure e contesti del tempo. Le visite inizieranno alle 17,30 dei giorni, mercoledì 26 dicembre, martedì 1 gennaio e domenica 6 gennaio, con un corteo che prende vita davanti la chiesa di San Sebastiano per arrivare al “Monte”, dove un sentiero naturale che si snoda tra pareti di roccia rischiarate dalla fiamma tremula delle torce, porta al villaggio e alla grotta della Natività dove si potrà ammirare anche il presepe in miniatura.

La presidente dell’associazione Nuovi Orizzonti, Patrizia Faraci, insieme ai direttori artistici, Massimiliano Zaffiro ed Elisa Forte, auspicano di ripetere il successo delle scorse edizioni e ringraziano, quanti, hanno collaborato alla realizzazione del presepe vivente.

Un ringraziamento particolare, gli organizzatori, lo riservano al sindaco Francesco Italia, alla sua giunta, e al consigliere comunale, Enzo Pantano, che ha fortemente voluto questo evento e convogliato tutte le forze per permettere che il “Presepe Vivente al Monte di Belvedere” resti un riferimento della tradizione popolare.