Intrecci, equivoci, intrighi e colpi di scena ma soprattutto tante risate ieri al teatro di Città della Notte con Pietro Barbaro in “Il caffè mi rende nervoso”. La stagione teatrale “Turi Ferro” 2018/2019, in collaborazione con Teatro in Primo Piano e teatro Abc di Catania, è arrivata al giro di boa con una commedia corale che ha visto salire sul palco con Pietro Barbaro anche Maria Saccà, Salvatore Barbaro, Stello Molino, Rita Natoli, Angela Curdò, Salvatore Brandino, Sara Quartarone e Federico Pappalardo per la regia di Gianni Di Francesco. Storie di tradimenti e di ingenuità, di corna e di travestimenti che hanno strappato sorrisi di gusto al numeroso pubblico in sala.

Che ora attende il 24 febbraio per tornare a ridere con Pino Insegno e Roberto Ciufoli, comici tra i più apprezzati degli ultimi 30 anni, in scena il 24 febbraio con “Vieni avanti cretino”. I due attori comici portano in scena pezzi inediti e il meglio del proprio repertorio e dell’avanspettacolo italiano in una carrellata irresistibile di gag, monologhi, sketch e un fuoco di fila di personaggi e risate.

Soddisfatto il commento della direzione di Progetto teatrando, che ha scommesso su questo cartellone investendo su Città della Notte, nonostante le difficoltà: “una stagione di successo, siamo riusciti a catalizzare l’attenzione di buona parte della provincia in una struttura penalizzata sicuramente dal difficile raggiungimento dopo l’apertura dell’autostrada. Siamo riusciti a coinvolgere così tanti spettatori in un momento tanto duro per la cultura in Italia e in Sicilia in particolare perché la professionalità e la serietà dimostrata negli anni, paga”.