Sabato 19 gennaio 2019, a partire dalle 18 alla Casa del Libro Mascali, in via Maestranza 20, a Siracusa, la presentazione del romanzo Vedrai vedrai, Giunti editore, il primo romanzo “young adult” dello scrittore siracusano Stefano Amato.

Angelo Orlando Meloni, un altro scrittore siracusano, dialogherà con l’autore.

Durante la notte di San Lorenzo, seduto sul bagnasciuga lontano dai falò, Alessio guarda il cielo ed esprime un desiderio. Un mese dopo, il ragazzo sale le scale mobili della metropolitana di Porta Venezia, a Milano. Ha lasciato la Sicilia e le temperature tropicali della lavanderia di famiglia per cercare fortuna al nord, ospite di sua zia Franca, che gestisce un esclusivo ristorante del centro, il Beccafico. Il giovane ma già celebre chef Roberto Bernini, star del locale e della movida, prende il timido e solitario Alessio sotto la sua ala e, tra un party e un vernissage, gli presenta la gente che conta. Ma Alessio ha già incontrato la persona che per lui conta davvero: è Beatrice, l’aiuto cuoco del Beccafico, che lo ha stregato con i suoi occhi di due colori diversi, magici… Per Alessio è stato un colpo di fulmine. Per Beatrice, invece, è un sentimento che cresce piano, inaspettatamente. Ma la ragazza ha un segreto che non potrà nascondere a lungo e che manderà in pezzi gli equilibri del ristorante, e il cuore e i progetti di Alessio.

Stefano Amato è nato e vive a Siracusa. Suoi racconti sono apparsi su “Linus”, “Maltese Narrazioni”, “Colla”, “Doppiozero”. Nel 2009 ha scritto con Fabio Genovesi una Guida letteraria alla sopravvivenza in tempo di crisi (Transeuropa ed.). Nel 2010 ha scoperto e tradotto un romanzo inedito di J. D. Salinger, La foresta capovolta. Ha scritto i romanzi Le sirene di Rotterdam (Transeuropa, 2009), Il 49esimo Stato (Feltrinelli, 2013), Bastaddi (Marcos y Marcos, 2015) e L’inarrestabile ascesa di Turi Capodicasa (Hacca, 2018). Nel 2018 è uscito per VerbaVolant il suo primo libro per ragazzi, Davide e il mistero Qwerty (finalista al premio “Il gigante delle Langhe”). Ha fondato la rivista letteraria “A4” (aquattro.org).