Apprendere dal passato per costruire il futuro. Pronto al suo esordio il progetto  Mani giovani per Antichi Mestieri, questa la denominazione della Scuola comunale di antichi mestieri e tradizioni popolari voluta dall’amministrazione comunale di Canicattini Bagni, che si apre al territorio, con sedi anche a Floridia e Sortino, nell’ottica di valorizzazione degli Iblei e del suo ricco e prezioso patrimonio culturale, storico,  popolare e paesaggistico.

I primi appuntamenti di presentazione dei vari corsi (Sartoria, Costumista, Stilista, Panificatore, Pasticciere di antichi dolci siciliani, Fitopreparatore, Lavorazione della pietra, Tessitura, Apicoltura, Costruttore di Pupi, Miniaturismo, Decorazione Pittorica, Tecnico dell’intreccio) nelle tre sedi di Canicattini Bagni, Floridia e Sortino, dove è possibile effettuare le iscrizioni, con il solo requisito di aver compiuto il 18° anno di età, saranno tre workshop che si terranno in contemporanea il 30 e 31 gennaio e l’1 febbraio 2019  dalle 17 alle 20, al Museo Civico Tempo di via De Pretis 18 a Canicattini Bagni; al Museo Etnografico “Nunzio Bruno” di piazza Umberto I 27 a Floridia, e alla Casa do Fascitraru – Museo dell’Apicoltura tradizionale di via Gioberti 5 a Sortino (gli altri Musei resteranno aperti per l’occasione).

Ai workshop seguiranno due escursioni  il 2 e 3 febbraio 2019, dalle 9 alle 13, con appuntamento al Museo Tempo di Canicattini Bagni, con visite guidate al fiume San Marco e al fiume Arco per il riconoscimento delle piante tintorie e officinali.

Concluderà questa prima fase di attività la conferenza Vi cuntu gli Iblei il 9 febbraio 2019, alle 17:30, nel salone del Museo Civico Tempo a Canicattini Bagni, con gli esperti del Sistema Rete Museale Iblei.

A gestire, in collaborazione con il Comune di Canicattini Bagni, questa nuova struttura di formazione che affonda le radici nelle tradizioni degli Iblei,  presieduta dall’etnoantropologo e guida naturalista Paolino Uccello, e coordinata da Cetty Bruno, sono stati chiamati gli esperti ed i ricercatori del Sistema Rete Museale Iblei, che raggruppa i Musei etnoantropologici dell’entroterra siracusano, tra questi quelli che faranno da sede alla scuola,  ovvero, il Museo Civico Tempo (Museo dei Sensi, del Tessuto, dell’Emigrazione e della Medicina Popolare) di Canicattini Bagni, il Museo Etnografico “Bruno” di Floridia, l’Antiquarium del Medioevo sortinese di Sortino, la Casa do fascitraru Museo dell’apicoltura tradizionale di Sortino, e il Museo dell’Opera dei Pupi di Sortino.

La scuola è stata finanziata dall’assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, con un fondo di 85mila 720 euro, al Comune di Canicattini Bagni che, con la guida del sindaco Marilena Miceli, ne ha predisposto il progetto e seguito tutto l’iter, ed è destinata soprattutto ai giovani a cui, attraverso lo studio e l’apprendimento dell’arte e dell’intreccio di antiche manualità contadine e artigiane, vuole offrire un nuovo modello di sviluppo occupazionale e di crescita sostenibile, sempre più apprezzato dal mercato nazionale e internazionale.

Maggiori informazioni sui Corsi e sulle Iscrizioni si potranno avere telefonando a: Canicattini Bagni 3398489257 – 3394492584 * Floridia 09311849863 – 3895122009 * Sortino 3287015289 www.museiblei.org * museiblei@gmail.com * www.regione.sicilia.it/beniculturali

Il video dello spot della scuola comunale degli Antichi Mestieri è reperibile al seguente link: https://youtu.be/9z09c4beEbs