Settimana piena di soddisfazioni per gli studenti del Liceo Corbino. Ancora una volta, le ragazze e i ragazzi della preside Lilly Fronte hanno dato prestigio alla loro Scuola: provenienti dai vari indirizzi del Liceo (Scientifico, Scienze Umane, delle Scienze Applicate ed Economico Sociale) hanno primeggiato in competizioni diverse tra loro ma che proprio per questo dimostrano la qualità e l’uniformità degli insegnamenti che acquisiscono.

I primi ad iniziare questa nuova serie sono stati, nella gara individuale regionale delle Olimpiadi di Matematica organizzate come sempre dall’Unione Matematica Italiana in collaborazione con la Scuola Normale di Pisa, Leandro Lorenzetti (studente del quinto anno) e Paolo Aparo (di terzo anno) entrambi dello Scientifico: hanno conquistato i primi due posti in classifica, e dal 2 al 4 maggio sfideranno i più bravi studenti di matematica d’Italia nella finale nazionale di Cesenatico.

Certamente non meno impegnate e non meno brave le loro compagne che l’8 marzo hanno meritatamente vinto il torneo provinciale di Pallavolo Femminile: Chiara Adorno, Giorgia Barbagallo, Elena Bordonaro Rubini, Agnese Caracciolo, Aurelia Corso, Michela Di Giorgio, Roberta Di Mauro, Dalila Farinata, Alessandra Ietta, Maria Mangiafico, Annalisa Mania, Antonella Sacco, Elide Zimmitti, guidate dalla prof.ssa Carmela Micieli hanno così conquistato il diritto di partecipare alla fase interprovinciale che si terrà a Catania nel prossimo aprile, trampolino di lancio per le Regionali. Durante l’intera competizione hanno dimostrato il loro punto di forza, oltre che nella bravura individuale, proprio nella capacità di “fare squadra” che ha permesso di superare i momenti più duri nel confronto con le agguerrite avversarie.

E infine Carmen Giaccotto, Marco Tavano, Leandro Lorenzetti, i fratelli Gabriele e Riccardo Cavarra, Marco Cottone, Alexio Blancato che hanno sbaragliato gli avversari nella gara a squadre regionale delle Olimpiadi di Matematica. La prova, da tutti valutata come molto impegnativa, è durata 120 minuti durante i quali le squadre sono state impegnate nella risoluzione di problemi di logica, calcolo probabilistico, teoria dei numeri, trigonometria e tutte quelle cose che normalmente “impauriscono” qualunque studente e non solo! E invece, coordinati dalla prof.ssa MariaFlavia Merlino, i “magnifici sette” ottenendo un punteggio altissimo hanno conquistato la Coppa Archimede, trofeo della manifestazione, superando concorrenti veramente in gamba come gli studenti del Liceo Campailla di Modica, del Volta di Caltanissetta e del Galilei di Catania, tutte Scuole tra le più prestigiose dell’Isola che occupano, come del resto il Corbino, i primissimi posti nella graduatoria regionale del Progetto Eduscopio che, annualmente “valuta” le scuole italiane.

A tutti i vincitori vanno i giusti complimenti e l’augurio di nuovi e sempre più prestigiosi traguardi, oltre all’incoraggiamento di tutti i loro compagni: Ad Maiora!